7 novembre 2017


 A mia madre, a mio padre.



Fa parte della sua voce la tua
mano spaziale nello spazio che non ha
luogo 
forse
via Mecenate al confine e mille forme
delle crocchette e dei crocchi
l'intera morte è
una (due, quasi tre?)
fioritura breve. E azzurrina
la linea
rincresceva alla pietà del Dio  
se la speranza è mancata
se la mancanza è rinata.

Nessun commento:

Posta un commento